.
descrizione
Con la firma (e sperabilmente la ratifica) del recente Trattato di Lisbona, l'Unione Europea chiude un lunga stagione di riforme istituzionali tentate - e non sempre riuscite - e di allargamenti successivi, sia funzionali che geografici. Almeno per qualche tempo, insomma, l'Europa si svilupperà con queste istituzioni e questi confini, cercando di trovare la propria posizione e identità in un mondo sempre più globalizzato.
Chi la guiderà negli anni a venire, e con quali idee? Quali politiche comuni traineranno il processo d'integrazione: la difesa, l'euro, gli affari interni? E' concepibile (e desiderabile) un'Europa più flessibile, a geometria variabile? Quando e come aderiranno i paesi balcanici e la Turchia - e con quali conseguenze? Quale equilibrio andrà cercato, in politica estera, fra interessi e valori comuni? E fino a dove potranno spingersi, in futuro, i confini dell'Unione? Questi i temi - o meglio, gli interrogativi - che affrontera' questo Forum.

Vai all'home page di Affari esteri e Italiani nel mondo


Risorse base:

Ministero degli Esteri

IAI

IPALMO

CESPI

Internazionale

LiMes

ISPI


Per saperne di più:

Il portale dell'Unione europea

Parlamento europeo

Presidenza di turno slovena

ISS EU

Agenzia europea difesa

Dipartimento pol. comunitarie

CIDE


Notizie dall’Europa:

EUOBSERVER

EURACTIV


“Riflessioni dalle capitali”:

ECFR

IFRI

CHATAM HOUSE

IEP BERLIN

Fondation Schuman

Centre for European Reform


I protagonisti dell’Europa:

Nicolas Sarkozy

Gordon Brown

José Luis Rodriguez Zapatero

Angela Merkel

Javier Solana
agenda
membri 117
loading...
loading...
loading...
loading...
loading...
cerca

feed di Laboratorio Europa Feed RSS

i piÙ commentati

Se vuoi partecipare con i tuoi contributi alla crescita di questo Forum
iscriviti ora >>

Questa nuova funzione ti permette di seguire le discussioni che più ti interessano e, se vuoi, riceverai un'email tutte le volte che un articolo viene commentato.
vai al promemoria >>